etnodramma

antropologia dell'esperienza - vista, udito, gusto, tatto, olfatto

diretto da Fabio Gemo

Home

OperaKANTIKA

Contatti

Etnodramma

ETNOFILM

ETNOFILMfest

10. MOSTRA DEL CINEMA DOCUMENTARIO ETNOGRAFICO

INCONTRI

SABATO 17 GIUGNO, Ca' Emo - ore 16.00

VERA SLEPOJ

ALESSANDRO RUSSELLO

Come sta l'anima

e il corpo del nostro Veneto?

 

La mente costruisce i pensieri, i nostri comportamenti individuali e collettivi. La cultura, le iniziative, gli atteggiamenti delle istituzioni di fronte il pensiero declinano cosa il Veneto sa di se stesso, se la sua cultura è in evoluzione o in involuzione. Il corpo è il territorio, la tutela dell’ambiente, delle sue acque, alberi e animali; l’antagonismo alle polveri sottili. Le industrie sono ancora nocive? Il cemento però ha soffocato l’anima di questo territorio, il futuro sarà mettere alberi oltre le cortine di ferro.

 

Vera Slepoj, laureata in psicologia, specializzata in psicoterapia individuale e di gruppo, vive e lavora tra Padova, Milano e Londra. Molte le attività che l’hanno impegnata negli anni: tra le altre, l’insegnamento presso l’Università di Siena, la presidenza della Federazione Italiana Psicologi e dell’International Health Observatory, la direzione di importanti scuole di formazione in psicologia. È stata membro dell’Authority per il Volontariato e del Comitato Tv e Minori del ministero delle Comunicazioni. Inoltre è stata assessore alla Cultura e politiche sociali della provincia di Padova. E’ inoltre autrice di pubblicazioni scientifiche e divulgative.

 

Alessandro Russello, laureato in filosofia all’Università di Padova, viene assunto nel 1985 nei quotidiani locali del Gruppo L’Espresso– Repubblica: il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, la Nuova Venezia.

Negli anni si occupa di politica, cronaca giudiziaria e di cultura.

Dal 2010 è direttore responsabile del Corriere della Sera del Veneto.

 

SABATO 17 GIUGNO, Ca' Emo - ore 17.30

FRANCESCO DE MELIS

DANIELA PERCO

ANTROPOLOGIA VISIVA

AL MUSEO ETNOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI BELLUNO E DEL PARCO NAZIONALE DOLOMITI BELLUNESI

 

 

Francesco De Melis è compositore, antropologo della musica e cineasta-etno-logo. Svolge da anni un’intensa attività di ricerca sulla musica e l’iconografia dei suoni nelle culture orali e sulla teoria e la prassi del film etnico-musicale. Ha effettuato campagne di rilevamento in Brasile sulla musica degli immigrati, pubblicando saggi, libri fotografici e documentari. Ha firmato la regia di molti film scientifici sulla musica e la danza tradizionale italiana e promosso il restauro di diversi classici del nostro cinema etnografico Insegna Etnomusicologia presso l’Università di Roma “La Sapienza”.

 

Daniela Perco, antropologa, ha diretto fino al 2016 il Museo Etnografico della Provincia di Belluno e del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, di cui ha curato l'ideazione e l'allestimento. Ha fatto ricerche sul terreno nelle aree alpine del Veneto e del Trentino, tra i discendenti veneti nel sud del Brasile e in Egitto meridionale. Dall’anno accademico 2004-2005 è docente di Antropologia dell’alimentazione per il Master “Cultura del cibo e del vino” dell’Università di Venezia Ca’ Foscari. Dal 2015 tiene lezioni al Corso di Perfezionamento in Beni Culturali Antropologici all'Università Bicocca di Milano.

 

 

 

 

© Centro Studi sull'Etnodramma

via M. Carboni 17/1 - 35043 Monselice, Italia

P.IVA 03625200286